VACANZE IN BICI – LA PISTA CICLABILE VIA CLAUDIA AUGUSTA - Blog Preidlhof
15.06.2018
09:34
Monika

VACANZE IN BICI – LA PISTA CICLABILE VIA CLAUDIA AUGUSTA

Licenza immagine © Patrizia Tilly – stock.adobe.com

Se avete voglia di andare in bici durante le vacanze, la soluzione giusta è dirigersi verso l'Alto Adige. La regione più settentrionale d'Italia offre un'ampia scelta di piste ciclabili e un clima piacevolmente mite. Gli amanti della mountain bike pedalano lungo le strade di montagna per raggiungere pascoli alpini e cime montuose, i ciclisti su strada prediligono invece i passi alpini, come il celebre Passo dello Stelvio. Se amate il Mediterraneo, dirigetevi verso sud per raggiungere il Lago di Caldaro o percorrere la Strada del Vino dell'Alto Adige fino al Lago di Garda: ammirate come il paesaggio si trasformi da alpino a mediterraneo.

Vacanze in bici negli hotel DolceVita

Uno dei percorsi più popolari è senza dubbio la pista ciclabile Via Claudia Augusta. La Via Claudia Augusta attraversa le Alpi per 700 chilometri: inizia nella città bavarese di Donauwörth e conduce fino a Ostiglia, una città della Pianura Padana italiana. Parte di questo percorso, considerato la traversata delle Alpi più facile per i cicloturisti, attraversa l'Alto Adige. Come ospiti di uno dei cinque hotel DolceVita, trascorrerete le vacanze nelle immediate vicinanze della pista ciclabile Via Claudia Augusta. Tre dei cinque Hotel DolceVita, Il Luxury DolceVita Resort Preidlhof, l'hotel per famiglie Feldhof e il DolceVita Active & Relax Resort Lindenhof, si trovano a Naturno, nei pressi della "Etschradroute", parte della pista ciclabile Via Claudia Augusta. Anche il villaggio di Laces e, dunque, il DolceVita Hotel Jagdhof si trovano direttamente sulla Via Claudia Augusta. Il DolceVita Alpiana Resort si trova invece nella località di Foiana, presso Lana, ad alcuni chilometri di distanza dalla pista ciclabile. I ciclisti, tuttavia, possono percorrere la strada asfaltata che da Lana di Sotto porta a Nalles e da lì fino alla pista ciclabile.

La pista ciclabile Via Claudia Augusta

La pista ciclabile Via Claudia Augusta è probabilmente la pista ciclabile più importante dell'Alto Adige, anche per la sua interessante storia. Noi dei DolceVita Hotel vi mostriamo una breve panoramica di questo percorso per ciclisti così speciale.

Storia: la strada dell'Imperatore

I Romani costruirono la Via Claudia Augusta tra il 35 e il 45 d. C., sotto l'imperatore Claudio, dando vita alla prima strada transeuropea sulle Alpi. Già i Reti e i Celti usavano questi sentieri, ma solo i Romani edificarono una strada sterrata larga da quattro a otto metri. Grazie al suo ricco passato, la strada romana è costellata di storie da scoprire. Allo stesso tempo, i ciclisti possono ammirare splendidi paesaggi naturali, luoghi culturali e numerosi siti d'interesse.

Scopriamo le parti più belle della pista ciclabile

Da Naturno a Nalles 

Dal Luxury Resort DolceVita Preidlhof, dall'hotel per famiglie Feldhof e dal DolceVita Active & Relax Resort Lindenhof, si raggiunge la pista ciclabile Via Claudia Augusta, passando per Stava, frazione di Naturno, per il fondovalle a Nord-Ovest, per la città termale di Merano e infine per Nalles.

Dal Lago di Resia alla città termale di Merano

Le Ferrovie della Val Venosta permettono ai ciclisti di raggiungere il villaggio di Resia e l'omonimo lago. Da lì si intraprende un tour di 86 chilometri che può essere percorso in circa quattro o cinque ore. Il sentiero costeggia la riva sinistra del lago, svelando una vista fantastica sul massiccio dell'Ortles. In un secondo momento, il percorso attraversa il Lago di San Valentino, la graziosa località di Glorenza, Coldrano, Laces, Castelbello e Rablà fino alla città termale di Merano. 

Far festa come gli antichi romani: i rinfreschi

Dopo una giornata impegnativa, sarete attratti dalle prelibatezze della cucina e della cantina. Se trascorrete le vacanze in bici in Alto Adige, potete deliziarvi con tutte le specialità del momento. Lungo la Via Claudia Augusta, i padroni di casa vi presenteranno anche con il patrimonio culinario dei Romani. Lungo la pista ciclabile, alcuni ristoratori offrono ai ciclisti l'opportunità di assaggiare i piatti tipici dell'Impero Romano. La cucina romana era già internazionale duemila anni fa: l'olio proveniva dalla Spagna, le spezie dall'Asia, il vino da Creta. Il formaggio alpino era popolare in tutto l'Impero. I sapori erano una combinazione di dolce, aspro e piccante.

Vi consigliamo i seguenti ristoranti che hanno piatti romani nel menu e sono perfetti per una pausa:

  • Ristorante Zum Goldenen Löwen a Nauders sul Passo di Resia
  • Hotel Ristorante Greif a Malles
  • Ristorante Schwarzer Adler a Lasa
  • Hotel Ristorante Kaufmann a Ora

I DolceVita Hotel vi augurano uno splendido giro in bicicletta!

back

Cerca

Archive

Ci trovi anche su