Vacanze in coppia: Una pausa per giovani genitori - Blog Preidlhof
21.04.2017
07:26
Susanne

Vacanze in coppia: Una pausa per giovani genitori

Ogni coppia, dopo molti anni insieme o in seguito all’allargamento della famiglia, deve affrontare dei cambiamenti nel rapporto. Poco tempo trascorso insieme, l’ambiente di lavoro stressante, l’insonnia del bambino: tutte queste priorità lasciano poco tempo per sé. Perciò, è estremamente importante prendersi una pausa di tanto in tanto, come una coppia e non come “mamma e papà”. Andare al cinema, mangiare o fare sport insieme, concedersi una piccola pausa: le brevi soste dalla vita genitoriale sono incredibilmente preziose e fanno bene ai genitori e ai bambini.

Trovare una baby sitter per i bambini

Senza dubbio, soprattutto all’inizio, non è facile lasciare che qualcun altro si prenda cura dei bambini. Per concedersi un viaggio in coppia bisogna affidare i piccoli alle cure di una persona di fiducia. Nel caso i nonni non siano disponibili, è indispensabile trovare una baby sitter affidabile. Se questa persona non fa parte della famiglia, deve prima acquisire dimestichezza con tutte le abitudini e le consuetudini della famiglia stessa. Solo a questo punto, è possibile regalarsi un fine settimana romantico.

Fate piccoli passi per concedervi una pausa di coppia

Per iniziare passo dopo passo non bisogna scegliere subito un hotel per coppie. Per la prima pausa di coppia, si può prenotare un ristorante dietro l’angolo, in modo da poter tornare a casa in qualsiasi momento. Per godersi il tempo trascorso insieme, la prima sera il telefono dev’essere silenzioso e non continuamente sotto controllo. Bisognerebbe stabilire in anticipo di parlare il meno possibile della famiglia e dei figli. Ci sono molti argomenti di cui parlare e che si dimenticano durante la vita di tutti i giorni. Può essere anche utile stabilire un giorno della settimana da dedicare alle uscite di coppia, in modo che la serata non venga sempre rimandata.

Vacanze in coppia: è possibile?

La prima vacanza di coppia senza i bambini richiede ovviamente impegno nella pianificazione e nell’organizzazione. Ma dopo aver provato una volta, magari un fine settimana wellness in due, molto probabilmente si vorrà farlo di nuovo. Consumare la prima colazione in relax, sfogliare le riviste per ore e ore, concedersi una golosa cena con più portate: tutto ciò aiuta a recuperare le energie, ad affrontare con più forza la vita di tutti i giorni con i bambini e aumenta la serenità. Al tempo stesso, una pausa dalla routine genitoriale risveglia il rapporto di coppia.

Come organizzare il tempo in due?

  • Fate un piano realistico! Considerate le prime serate di coppia come una prova, per riabituarvi all’idea di stare senza i bambini!
  • Impegnatevi nel trovare una baby sitter! Con quale frequenza e in quali occasioni i bambini ne hanno bisogno? Solo la sera o anche durante il giorno?
  • Durante il fine settimana in coppia, fate meno programmi e godetevi di più il tempo insieme! Non è molto utile riempire il proprio tempo, passando da un'ora di sport a un'ora nel museo. È invece meglio vivere ogni momento della ritrovata vita di coppia!
  • Non siate apprensivi! Non chiamate la nonna ogni mezz’ora per controllare la situazione. Se ci sono dei problemi, senza dubbio si metterà in contatto con voi. E ricordate: i nonni hanno già cresciuto i loro figli. Queste riflessioni vi aiuteranno senza dubbio.

Non fatevi scoraggiare dalle delusioni! Spesso si è sfortunati. Proprio dopo aver programmato una breve vacanza di coppia nei minimi dettagli, il bambino il giorno prima della partenza ha la febbre alta. Un’assicurazione per l’annullamento del viaggio e un po’ di ottimismo aiutano sicuramente. In questo caso, non bisogna far altro che organizzare fin da subito la prossima vacanza in coppia!

back

Cerca

Archive

Ci trovi anche su