Bagni di fieno in Alto Adige - Blog Preidlhof
06.10.2015
16:47
Susanne

Bagni di fieno in Alto Adige

Avete mai pensato di fare un bagno nel fieno? Non si tratta di un semplice modo di dire, ma di una maniera per usufruire al meglio dei tanti benefici presenti nella miscela di erbe in esso contenute. Il fieno fresco in fermentazione produce temperature molto alte, comprese fra i 40 ed i 70 gradi: in queste condizioni, i principi attivi contenuti nelle piante vengono assorbiti dall'organismo, inducendo apprezzabili effetti curativi.

Bagni di fieno: le origini e le ragioni della pratica

Questa particolarissima tradizione prende il nome di "fitobalneoterapia" e deriva dall'abitudine dei contadini di distendersi sui cumuli di fieno per riposarsi dalle fatiche del lavoro in campagna. Molti si accorsero che il fieno era in qualche modo capace di attenuare la stanchezza e restituire le energie e tali caratteristiche indussero ad utilizzare le erbe officinali spontanee per fini curativi. La procedura moderna consiste nella sistemazione in grandi vasche delle erbe tagliate nei pascoli montani e nell'immersione a corpo nudo in esse. Il processo di fermentazione libera la cumarina, una sostanza gradevole e profumata. I bagni durano un quarto d'ora, tuttavia, con il passare del tempo ed in maniera graduale si può raggiungere la mezzora. Dopo il bagno rigenerante, l'iter prevede che si venga avvolti in asciugamani e coperte e si trascorra circa un'ora in una sala ben riscaldata, al fine di ottimizzare gli effetti benefici delle erbe officinali sulla circolazione, sulla pelle e sul metabolismo. Durante l'immersione nel fieno, la sudorazione diventa molto intensa, stimolata dal calore prodotto dalla fermentazione e dalle proprietà vasodilatatrici delle erbe di montagna.

I benefici della fitobalneoterapia

La prima sensazione indotta dal calore e dall'intensa sudorazione è il totale ed appagante senso di relax che coinvolge ogni punto del corpo. Le erbe medicamentose drenano l'epidermide, la tonificano e stimolano la circolazione periferica. Inoltre, hanno il potere di agire postivamente sull'artrosi ed altre forme infiammatorie di diversa origine, sugli spasmi muscolari, sui reumatismi e molte patologie ossee ed articolari. È necessario sottolineare, inoltre, che per sua stessa natura, il fieno è poco aggressivo verso i tessuti e di conseguenza indicato per ogni tipologia di pelle.

back

Cerca

Archive

Ci trovi anche su