La Ferrovia Val Venosta – un’avventura nel treno - Blog Preidlhof
05.06.2015
12:53
Nadia

La Ferrovia Val Venosta – un’avventura nel treno

© Optimaclicks Ltd.

Fare un giro con la ferrovia Val Venosta è quasi un evento speciale. Le stazioni meravigliose lungo il corso del treno da Merano a Malles raccontano la storia dei primi anni del 20° secolo. Sedetevi nel treno e scoprite la storia e la cultura della Val Venosta viaggiando tra alberi di mele, vedendo la Via Claudia Augusta e l’Adige, che sembra di essere un indicatore del vostro tratto.

Una ferrovia ricca di storia

La ferrovia iniziale è stata inaugurata il 1° luglio 1906. I primi passeggieri che viaggiavano da Merano a Malles erano affascinati – 15 anni di progettazione e costruzione erano dimenticati viaggiando per la prima volta i 59,8 km del tratto ferroviario. Con la nuova ferrovia arrivavano anche i primi turisti in Val Venosta e portavano con loro novità industriali. Purtroppo i tempi passati non erano sempre belli.
Con la Prima Guerra Mondiale la Ferrovia Val Venosta era utilizzata per trasportare soldati e armi e nel 1918 la Ferrovia Val Venosta è stata venduta alle Ferrovie dello Stato Italiano. Per decenni di anni la cosiddetta “Littorina”, un termine fascistico per le ferrovie sotto Mussolini, portava migliaia di persone da Merano a Malles e di ritorno.
Negli anni 80 giravano poi delle voci che la Ferrovia Val Venosta sarà chiusa – così il 9 giugno 1990 poi faceva la sua ultima corsa. Però non era veramente l’ultimo giro che faceva. Negli ultimi anni del 20° secolo la provincia autonoma dell’Alto Adige si è presa a cuore la Ferrovia Val Venosta e ha iniziato a ricostruirla e risanarla. Poi il 5 maggio 2005, quasi 99 anni dopo la prima inaugurazione, la Ferrovia Val Venosta è stata inaugurata una seconda volta e dal 2005 in poi portava di nuovo i passeggieri da Merano a Malles e di ritorno.

Trovate qui l’orario della Ferrovia Val Venosta.

Luoghi da visitare lungo il tratto ferroviario della Val Venosta

Le 18 stazioni ferroviarie lungo il tratto da Merano a Malles sono già gioielli dell’architettura. Oltre alle stazioni potete visitare il Castel Coira a Sluderno, il paese del marmo Laas oppure la chiesa di San Procolo a Naturno.

Siete curiosi? Allora sedetevi e lasciatevi affascinare da una valle ricca di storia!

back

Cerca

Archive

Ci trovi anche su