L’Alta Via di Merano – un avventura nel Parco Naturale del Gruppo di Tessa - Blog Preidlhof
29.04.2015
09:01
Susanne

L’Alta Via di Merano – un avventura nel Parco Naturale del Gruppo di Tessa

L’Alta Via di Merano – che è suddivisa in un giro nel nord e un giro nel sud – è uno degli itinerari più imponenti di tutta l’area alpina. Con la sua posizione è una via di mezzo tra il clima alpino del Gruppo di tessa e il clima mediterraneo della Val Venosta. L’Alta Via di Merano ha diversi accessi dai quali si possono iniziare oppure interrompere l’escursione. Inoltre si raggiungono diverse baite e rifugi dall’Alta Via di Merano (segnato come itinerario n° 24).

Escursioni in Alto Adige sull’Alta Via di Merano

La suddivisione dell’itinerario in due giri (nord e sud) permette di accedere all’Alta Via di Merano nei diversi stagioni durante l’anno. Tutto il percorso di circa 100 km, per i quali ci tiene tra 4 e 6 giorni escursionistici, è accessibile dai primi di giugno fino alla fine di settembre e offre oltre attività sportive combinato con panorami mozzafiato. Come su una terrazza panoramica dall’Alta Via di Merano si vedono la Val Venosta, Merano, la Valle Passiria, ma anche le Alpi di Sarentino, di Stubai e dell’Ötztal in Austria. Col bel tempo si vedono anche qualche cime delle Dolomiti, il Gruppo di Brenta e il Gruppo dell’Ortles. Passo dopo passo si può scoprire la natura e la cultura di Merano e i suoi dintorni.

Il famoso rifugio Petrarca („Stettiner Hütte“) purtroppo è stato distrutto nel 2013 da una valanga. Per quest’estate però c’è una baita provvisoria che offre cibi e bevande.

Volete scoprire anche voi il fascino dell’Alta Via di Merano? Allora assicuratevi una camera o suite per la vostra prossima vacanza estiva in Alto Adige – presso gli albergi DolceVita a Naturno e Laces vi aspettano tantissime offerte e escursioni guidate settimanali!

back

Cerca

Archive

Ci trovi anche su