Autunno, la stagione della zucca - Blog Preidlhof
23.10.2014
13:38
Susanne

Autunno, la stagione della zucca

Tutto l’autunno ma soprattutto il mese di ottobre da considerarsi il mese delle mele ma anche della zucca! La zucca è un ortaggio di un bel colore inconfondibile ed é ricco di proprietà terapeutiche e famoso in gastronomia. Ecco, vi vogliamo scoprire tutti i segreti della zucca!

I segreti sani della zucca

La zucca appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee e arriva dall’America Centrale. La tipologia di zucca più diffusa e nota è la Cucurbita Maxima, che ha una forma globosa e  dimensioni grandi. 100 grammi di zucca contengono solo 17 calorie (!) e in più è ricca in betacarotene, calcio, fibre, sodio, aminoacidi come la glutammina e l’arginina, che aiuta a rinnovare le cellulare. La presenza di betacarotene permette di prevenire numerose malattie e promuove la crescita e la riparazione dei tessuti, ma protegge anche le mucose dei polmoni, del naso e della gola. Come tutto questo non bastasse, la zucca aiuta la formazione di ossa e denti, rafforza la vista e ha effetto sulla pelle rendendola liscia e morbida. Della zucca si possono utilizzare anche i semi, i quali contengono una grande quantità di cucurbitina che favorisce l’apparato urinario. Dopo tutte queste scoperte sulle qualità di questa verdura autunnale, non possiamo fare altro che comprare una zuccare e prepararci un delizioso piatto, gustoso e sano!

Vellutata di zucca

Ingredienti per ca. 4 persone:

  • 1 kg di zucca
  • 1 cipolla
  • 1 patata
  • 1 bicchiere di panna liquida
  • 2 cucchiai d’olio d’oliva
  • 1 l di brodo vegetale
  • 4 cucchiaini di parmigiano
  • sale e pepe

Affettare la zucca e liberarla della buccia, dei semi e anche dei filamenti. Tagliarla a dadini e poi rosolare la zuccia in casseruola con un pó d’olio, sale e pepe. Sbucciare e tagliare la patata a cubetti e la cipolla e aggiungere dopo un paio di minuti alla zucca. Coprite gli ortaggi con il brodo e portate ad ebollizione. Appena cotti, aggiungere la panna liquida e  ridurre il tutto in purea. Guarnire eventualmente con un pó di prezzemolo oppure semi di zucca e servire.

Buon appetito!

back

Cerca

Archive

Ci trovi anche su